Seguilaterapia, un successo secondo i pazienti

Quando è partito il progetto «Seguilaterapia», l’obiettivo era quello di fornire un servizio innovativo di aderenza terapeutica per i pazienti. Grazie alle nuove tecnologie – app, sms, alert telefonico -, l’idea era quella di fornire alle persone che hanno bisogno di farmaci quotidianiamente, un servizio semplice e totalmente gratuito messo a disposizione direttamente dalle farmacie.

I numeri
A quasi due anni dall’inizio del percorso di Seguilaterapia, con oltre 1.800 farmacie iscritte al progetto in tutte le Regioni e province italiane, abbiamo voluto sentire i diretti interessati per capire il loro grado di soddisfazione nei confronti del nostro progetto.

Il sondaggio
Ai pazienti è stata inviata tramite sms una semplice e diretta domanda con tre possibili risposte:
«Come giudica Seguilaterapia?»
Tre le possibili risposte:
1. E’ un servizio indispensabile e sicuramente lo consiglierei ad un amico;
2. E’ un servizio utile e molto probabilmente in futuro lo consiglierò ad un amico;
3. E’ un servizio al momento poco utile per la mia terapia;

Al nostro sms hanno risposto ben 428 pazienti iscritti a «Seguilaterapia». In 179, il 40% circa, hanno scelto di rispondere con la stringa numero 1, considerando dunque un servizio indispensabile «Seguilaterapia». In 151 lo hanno giudicato un servizio utile e in futuro potrebbero consigliarlo ad un amico. Soltanto in 68 hanno risposto che «è un servizio al momento poco utile per la mia terapia». I restanti 30 hanno risposto con testo non inerente al questionario in oggetto.

Conclusioni
Dalle risposte inviate dai pazienti emerge un dato molto chiaro: l’85% ha fornito indicazioni positive sul progetto «Seguilaterpia», mentre solo una piccola percentuale al momento lo trova poco utile per la propria terapia, che spesso è costituita dall’assunzione di un solo farmaco e quindi facile da ricordare.
Comunque uno stimolo in più per migliorare e crescere ancora.